lunedì 5 maggio 2008

serva italia di dolore ostello...

tgcom

..preferisco non ascoltare i telegiornali, non leggere i giornali e vivere in un mondo fatto di fumetti e musica...
perchè quando sento, vedo e leggo certe cose inizio seriamente a pensare che il popolo italiano non merita la democrazia, che sta andando allo sbando più totale e soprattutto inizio seriamente a pensare che questi cinque baldi giovani meriterebbero di essere appesi in piazza ed essere frustati...ed io non voglio pensare queste cose...non le voglio pensare perchè non fanno parte di me, del mio carattere, della mia formazione, del mio modo di vivere e di pensare....
sono senza parole...non capisco davvero più dove sta andando il mondo, come si fa a non aver paura anche di uscire da casa, come si fa a mettere al mondo dei figli e poi consegnarli in mano ad un mondo tutto sbagliato...
rimango senza parole di fronte a un video girato con un cellulare regalato da genitori forse troppo ricchi o semplicemente troppo distratti in cui i capelli di un ragazzino vengono bruciati con un accendino , sigarette spente sulla sua pelle , per il gusto sadico di vedere qualcuno implorare pietà...quanti anni 16?già così cattivi?già così provati dalla vita e annoiati da cercare questo come diversivo?già così violenti?
arancia meccanica fece scandalo per la sua violenza...oggi arancia meccanica e i drughi sono al liceo, per le strade, ovunque...farebbe solo ridere quel film ormai...
io a 16 anni giocavo a basket...e come me in tanti...vivevamo solo per gli allenamenti e le partite...e aspettavamo il sabato per la pizza...e i primi amori...e oggi?il primo amore oggi diventa subito una pillola del giorno dopo...senza pensare...è tutto normale...è tutto fatto in fretta, tutto consumato, tutto bruciato....
il fatto di Verona è uno dei tanti...e lui che è morto aveva la mia età...più o meno...mi chiedo se la mia vita a 31 anni vale una sigaretta o la noia e l'ignoranza di uno skinhead...mi piacerebbe capire cosa passa per la mente di queste persone...e non mi basta ascoltare Lucarelli o leggere Picozzi, io non capisco e vorrei capire...voglio capire quanto vale per loro, cosa vale per loro...io davvero vorrei saperlo , almeno per cercare di dare una spiegazione razionale, anche se di razionale non c'è nulla in tutto questo....mah...
troppe brutte notizie, troppa violenza...e non è certo retorica la mia...ma sdegno, preoccupazione e amarezza...profonda amarezza...
dove stiamo andando?dove andremo a finire così???
boh....

19 commenti:

Baol ha detto...

Amica mia, non ho voluto scrivere niente ma tu hai detto perfettamente quello che avrei scritto io; sai, viviamo in un mondo che si nasconde, che guarda dall'altro lato ed è pronto anche a perdonare e dimenticare. Ci viene facile trovare il male nel diverso, in quello che noi non siamo ma IL MALE NON HA COLORE, IL MALE NON HA PROVENIENZA GEOGRAFICA. Immagini benissimo quanto shoccato sia a pensare che può capitare a chiunque, perchè non sei come vogliono gli altri. Anche io ho visto le immagini di quelle grandissime teste di cazzo che davano fuoco ai capelli del loro compagno di classe ed ho provato schifo. Dici che andrebbero appesi in piazza? Considera che c'è chi chiama animali quelli che lo fecero tanti anni fa con uno che aveva fatto anche di peggio...
Abbiamo toccato il fondo e stiamo scavando...

Lehander ha detto...

L'eterna lotta tra il nostro essere animali e il raziocinio di chi si eleva a persona...non ci sarà mai un equilibrio secondo me, la penso proprio come te. Non ci sono parole!

Prescia ha detto...

@baol...amico mio...la pensiamo allo stesso modo e lo sai...siamo giovani e forse iniziamo ad avere paura anche noi...ma la libertà che ci hanno regalato coloro che hanno lottato prima di noi non doveva renderci felici e LIBERI?....rimango basita....

@lehander...ciao caro, quanto tempo!non ci sono parle è vero.... :(

Mat ha detto...

pensa che a parte una lettura veloce dei fatti...mi sto allontanando anche dalla carta stampata dopo aver definitivamente spento la tv..

ahhhh...ma come si stà bene senza!!

Prescia ha detto...

senza si sta benissimo mio caro!hai proprio ragione....

SARETTA ha detto...

Io voglio andare al mareeeeeeeeeee!
Un abbraccio buona settimana!
kissssssssss

Dyo ha detto...

Mi sono ritrovata a fare le tue stesse considerazioni. Oltretutto sono mamma di un quasi sedicenne che, però, mi sembra lontano da certo genere di divertimenti. E menomale, altrimenti penserei al suicidio.
Ho sempre detto che sono contro la morte di Stato, ma se fossi la madre del povero ragazzo di Verona non so se riuscirei a perdonare. Anzi non credo. Anzi proprio per niente. Anzi sarei tentata di farmi giustizia da me, con le mie mani.
Scusa, ma quei ragazzi, meno che bestie, perchè le bestie hanno dignità, meritano che li si lasci a marcire in galera per anni, ed anni, ed anni...
Un bacio.

kekkasino ha detto...

e i 200 contro la vigilessa a torino?
non c'è più il senso di giustizia nè quello di autorità...

patty ha detto...

mi sento 1po una vecchia a fare certi discorsi, xò è vero..quando avevamo 16 anni noi era tutto diverso, forse eravamo anche + tardoni eh, non lo so, ma vivevamo di primi sospiri, prime serate passate fuori con gli amici, ed ogni seppur piccola novità aveva un gusto tutto suo, tutto particolare..ora invece a 16 anni vedi ragazzi che hanno già provato tutto, che hanno tutto quello che vogliono dal cell di ultima generazione all'ipod,e
vedi ragazzine che girano x strada vestite come fatalone vissute con minigonne e calze a rete che io nn oserei MANCO ADESSO..poi qndo accadono episodi del genere ci si stupisce anche???
sono proprio le fondamenta di questa società che nn vanno..e non ci sono + parole..

Bleek ha detto...

Mai girarsi dall'altra parte, penso che certe cose vadano affrontate a muso duro e sguardo ben alzato.
Anche quando sembra che tutto vada alla deriva, anzi, forse proprio in quel momento più che in altri...

enzino ha detto...

non riesco a trovare le parole per commentare tutto questo............
dire che sono cambiati i tempi ormai è troppo facile,è vero siamo nell'epoca del consumismo sfrenato e già a 12-13 anni i ragazzini hanno tutto,telefonini,i-pod,jeans che per comprarli ci vuole il mutuo,scarpe delle migliori marche............
tutto questo quando avevo 12-13 anni era impensabile,al massimo in tasca si avevano le figurine dei calciatori e qualche moneta per comprarsi un gelato.....
e ci si devertiva giocando ancora a nascondino o tirando 4 calci ad un pallone.......
ora invece tutto questo è preistoria,ora se nn hai il cellulare all'ultimo grido sei out,sei tagliato fuori.....
quindi ormai i ragazzi avendo tutto devono cercare altre forme di divertimento,e bruciare i capelli al compagno di banco o picchiare il professore o prendere in giro pesantemente il compagno portatore di handicap è normale....
ed è normale anche picchiare fino a fare morire una persona per una sigaretta non data........
siamo in un paese dove tutto questo sta diventanto normale o lo è già,e questo è preoccupante soprattutto per chi intende mettere al mondo un figlio e sapere a cosa andrà incontro.....
voglio sperare che la nostra generazione in qualche modo riesca a far tornare tutto come prima,dove ci si divertiva anche con un pallone o saltando la corda,lo voglio sperare perchè davvero ne abbiamo bisogno

AndreA ha detto...

Già, dove stiamo andando a finire???
:-(

Un abbraccio.....

Annachiara ha detto...

Io mi dico che noi genitori abbiamo una grossa responsabilità nei confronti dei nostri figli.
E se i giovani di oggi sono così disincantati e violenti, molto dipende dai genitori che hanno avuto...

Ehi, era un po' che non passavo, allora ti faccio i complimenti per il nuovo look, che trovo indubbiamente più solare del precedente!
Baci

Prescia ha detto...

@saretta..una buona settimana a te cara...kiss....

@dyo, mia cara...bentornata...hai proprio ragione, immagino quanto possa essere difficile essere genitori e soprattutto genitori equilibrati, in questo momento...
spero che questi ragazzi abbiano la condanna che meritano, anche se già sentir parlare dio omicidio preterintenzionale mi ha fatto venire i brividi...

@kekkasino...questa non l'avevo sentita....oh signur...

@patty...e infatti...io ho i cugini adolescenti e ne sento di tutti i tipi e colori...da loro e dai loro amici...davvero sono già disillusi, hanno le idde chiare secondo loro...e una arroganza che manco i sessantottini!almeno quelli qualcosa di buono hanno fatto, ma loro????? boh...

Prescia ha detto...

@bleek...giusto essere ottimisti anche se è molto difficile....io infatti , come scrivevo, non voglio essere presa da giustizialismo folle solo perchè troppo indignata dagli eventi...voglio mantenere lucidità...ma non è certo facile....sob...

@enzino...come darti torto...in fondo la pensiamo allo stesso modo....forse i genitori dovrebbero essere più attenti, inculcare valori diversi...ma ce la sentiamo di dare tutta la colpa a loro?????
mah...

@andrea... :((((

@annachiara...come dicevo a dyo..immagino che per voi genitori sia davvero davvero dura...
grazie per i complimenti cara, torna presto!!! ;)

M@rcello;-) ha detto...

tutte queste brutte notizie mi sconfortano e mi danno una tristessa infinita.... :(

ufffff...

Prescia ha detto...

:(

Hiraeth ha detto...

Little Sister...è davveor un mondo selvaggio questo qua. :((
Io pure mi ostino metodicamente alla beata ignoranza nel non guardare tg e non leggere i giornali, per puro spirito di autoconservazione, perchè rimango solo e sempre nauseata da ogni notizia...però davvero quando sento queste cose qua non riesco a non inorridire; la cosa brutta è che ormai quasi non mi stupisco più, perchè credo che al male e alla stupidità umana non ci sia davvero fine. Ecco io non so se la colpa di questa generazione marcia sia il consumismo o cos'altro, ma davvero i ragazzetti d'oggi, purtroppo la maggior parte sono "brutta gente"... Io avrei davvero il terrore di metter al mondo un figlio in un mondo del genere, non so neanche cosa sperare per il futuro, che è fatica che le cose cambino miracolosamente di punto in bianco, però spero tipo che le persone magari come noi, che hanno ancora la sensibilità e lo sdegno e ben altri valori e ideali, possano far qualcosa, non so cosa, ma anche solo portare un piccolo contributo limpido e innocente in mezzo a sto mare di merda...
Un abbraccione forte cara! :)

Anonimo ha detto...

imparato molto