martedì 13 maggio 2008

dal vangelo secondo Fleming...

eccola prescia fleming...
eccola tornata nella sua aiuola...
la mia little sister su skype scrive "perchè scegliere la semplicità quando ci si può complicare la vita"...così io, assunte le mie solite vesti di alter ego di rob fleming...ho ben pensato di catapultarmi di gran fretta e di nuovo nel bel mezzo della mia vecchia , cara aiuola...sono tornata a complicare me stessa...a perdermi...a salire scale che non sembrano voler finire....a nascondermi dietro una forza non mia...
ho fumato 23 sigarette...23 culo...23 fumo...23 piccole nubi di fumo sopra la mia testa...23 piccole nubi su quella che prima era la mia testa...ora è un cumulo di macerie e pensieri confusi...e mi chiedo sempre più spesso il perchè delle cose...e in fondo la risposta non la voglio...in fondo la risposta la so e semplicemente non voglio sentirla...
copioni già scritti per attori consumati...
le battute le conosco già...le recito con aria quasi indifferente, come se non me ne fregasse nulla in fondo...è solo un lavoro, la vita...solo un lavoro...e le cose si ripetono come repliche estive di un vecchio telefilm , con gli applausi registrati e le risate del pubblico...e coltelli piantati qui e lì, come a non voler ferire...solo che sono stati affilati per benino...solo che io la lama la sento sempre...è fredda...e sono quasi abituata ormai...come se facesse parte di me...
così seduta su questa aiuola, in mezzo all'erba umida e verde...ho laccato le unghie viola scuro....sbavando volontariamente, come una bambina distratta e capricciosa con le mani sporche di inchiostro...
ho preso una bottiglia fredda e ho bevuto...bevuto coca cola gelata senza ghiaccio e senza limone...come piace a me...pizzicava, sapeva di buono..sapeva di un vecchio vizio, come le sigarette...
ho guardato le stelle, il cielo che non sa cosa deve fare, indeciso se far piovere o meno, e me lo sono fatto amico per una sera...non vuole decidersi a mollare la pioggia...ed io non voglio mai decidermi a lasciare andare me stessa senza freni e limiti...
ho ascoltato i nine inch nails e gli smashing pumpkins stilando la top five...la mia top five...
temple of the dog...hunger strike...primo posto....
audioslave...be yourself...secondo posto...
acrobat...u2..terzo posto....
blister in the sun..violent femmes...quarto posto...
appels + oranjes...smashing pumpkins....quinto e ultimo posto di questa settimana...
brava fleming ma a te chi ci pensa?
a te, alle tue idee, alle tue parole non dette, frasi lasciate lì per caso su un tavolo pieno di roba non tua...a te e a quelle parole chi è che ci pensa?
qualcuno ci penserà...ma non adesso...
eppure non sono complicata come si dice, come dico....sono semplice lo giuro...sono semplice e lineare vostro onore lo giuro non sono stata io!!!!non è colpa mia se la gente non capisce, se non è in grado di cogliere le sfumature, se si ferma alle apparenze , se non va oltre le parole, le lacrime i sorrisi e le cazzate...non è colpa mia se non credo più anche quando vorrei , anche quando forse dovrei...non sono colpevole di osservare troppo anche quello che non voglio e non vorrei mai vedere...
c'è pericolo di fuga vostro onore sappiatelo..che io scapperò e andrò lontano dove nessuno mi può trovare, dove nessuno mi può sentire, dove nessuno mi può prendere i capelli, dove nessuno può mentire, dove nessuno può darmi miele e fiele nello stesso calice come se fosse un dono...
e ora voglio solo sentire silenzio...e ora voglio sentire solo il rumore dei miei pensieri che si frantumano per terra contro un pavimento freddo...vederli crollare, vederli in pezzi, prenderli e buttarli via dalla finestra, prenderli e farne un falò...prenderli e capire ancora una volta che io e solo io sono in grado di sapere e in grado di capire quanto vuoto c'è qui dentro, quanta voglia scorre dentro le mie vene...
perchè nessuno, nessuno, sarà mai in grado di farlo...e questa è la sola, peggiore , condanna...

e dire che basterebbe così poco...così poco...
e dire che basta così poco...così poco...
e dire che forse volevo così poco...così poco da sembrare tanto..

15 commenti:

Alzata con pugno ha detto...

Capita che certe volte i nostri demoni stiano lì in agguato per così tanto tempo che poi ci dimentichiamo di loro, facciamo finta che non ci siano, ma appena abbassiamo la guardia ci saltano addosso, e tutto ci sembra inutile, sbagliato, odioso.
E succede che un pò regrediamo, io bevo e bevo, tu fumi e fumi, qualcun altro magari scopa e scopa. Sta solo a te rimettere in fuga i tuoi demoni, e non scappare tu, perchè loro, lo sai, sono dentro di te, e nessun posto è abbastanza lontano, e la tua fuga non sarà mai abbastanza veloce, da seminarli.
Leccati le ferite, falle cicatrizzare, e poi ritorna a vivere. Col tuo tempo. Un abbraccio sincero. Dè.

Prescia ha detto...

è scesa una lacrimuccia leggendoti cara....
forse sono troppo sensibile, forse a volte sono anche stupida e bambina...forse la paura e i "demoni" hanno il sopravvento e mi fanno vedere più di quello che dovrei...mi fanno andare troppo oltre...
hai perfettamente capito come mi sento...grazie mille per le tue parole...
kiss...

zefirina ha detto...

ho appena mandato il link di un post di diego cugia ad un amico in crisi, quasi quanto te,
qui

zefirina ha detto...

ti abbraccio anche io

AndreA ha detto...

Affronta il momento, di certo lo hai fatto altre volte, "riprenderai in mano te stessa" anche stavolta!!

Ti abbraccio forte... :-)

Alzata con pugno ha detto...

ma no...l'ultima cosa che volevo era una lacrimuccia (però ti capisco, pure a me capita). Un'ultima cosa. Non temere di chiamare gli amici più intimi perchè magari ti sembra che i tuoi problemi possano sembrargli sempreglistessi ripetitivi scoccianti, non lo pensano e possono sempre aiutarti a sfograti, per lo meno ;) Ciao cucciola.

Baol ha detto...

Io ti abbraccio amica mia perchè ti capisco, ed anche se non fumo e fumo come te, se non bevo e bevo come alzata con pugno se non scopo e scopo come un forsennato, io ti capisco amica mia. Capisco i tuoi demoni perchè ho i miei qui che con gli anni si moltiplicano e si rinforzano e per ogni risata che li scaccia via c'è un pensiero che li fa tornare. Ti abbraccio amica mia perchè mi va così, perchè non ci deve essere per forza un motivo, perchè deve bastare anche solo essere amici. ti abbraccio perchè magari il tuo demone si accoppia con il mio e se ne vanno via e magari i pensieri diventano più leggeri. Ti abbraccio amica mia, confidando nel tuo saperti rialzare sempre e comunque!

Corradino ha detto...

semplice tristezza, mancanza di qualcuno, di un posto, un vuoto che non sai spiegare e che ti sembra divorarti, quasi fosse "il nulla" che avanza, malinconia, paura, ansia o timore, spazi sempre più stretti, insofferenza, ... o qualunque cosa sia quel demone, quando ce l'hai di fronte, anche fossero tutti assieme... schiena dritta!
che sappiano subito che non dovranno sudare, dovranno sputare sangue...

Hiraeth ha detto...

Sorella mia, vorrei non mi citassi in apertura con quel motto di cui mi son rivestita cercando di far necessità virtù dopo mille bagni nel dolore a finir per dire che il dolore è alternativo perchè ti tiene vivo, sì, come la volpe e l'uva per capirci. E io capisco perfettamente quello di cui parli, riga per riga, ogni parola non detta e ogni lacrima che magari ti sta scendendo e invece che farle rigare la tua guancia la trasformi in una parola.
"e coltelli piantati qui e lì, come a non voler ferire...solo che sono stati affilati per benino...solo che io la lama la sento sempre...è fredda...e sono quasi abituata ormai...come se facesse parte di me..."
Lo potrei avere scritto io.
Benedictat alle sigarette quando l'aria che si respira senza è un veleno ancora peggiore.
Delusione e amarezza che sono "cose sberle", come diceva il buon Ugo Cornia, profonda delusione è quello che purtroppo alla fine si risolvono ad essere la maggior parte delle persone quando levano la maschera.
Allora comincia il processo di autoaccusa, già Vostro onore, che il Vostro onore che ti risponde allo specchio è sempre inclemente e forcaiolo e pronto ad appioppar condanne e concorsi di colpa.
Stellina, non c'hai niente di sbagliato.
Lo so bene che basta poco, lo so bene quel poco che basterebbe a salvarti e che la disperazione e la voglia e il vuoto che dici, li conosco bene, che io li chiamavo Demone e finivo per imbastirci sopra teatrini tragicomici, che però in realtà quando stai male, non c'è niente che tenga, che il male che si ha dentro è proprio e unico e incondivisibile e che anzi, guai a chi ti dice "ti capisco" che ti vien da dire "no, non è vero, non capisci un cazzo perchè non sai come sto io, cosa provo io ora", che la musica che ti accompagna da fedele amica per una vita, a volte, può bruciare dentro come sale su una ferita aperta.
Ti potrà sembrar strano, ma è come se ti conoscessi da sempre, che nel leggerti rivedo ,e in mille periodi, io ho scelto sempre la strada difficile, e mi son rotta sempre la testa, che ero contenta che l'incoscienza è la strada della virtù, io non ti posso dar consigli che non sono nessuno per pensar d'avere una simile arroganza, però ti posso dire quello che ho fatto io, quando mi sono rotta la testa (e il cuore) per l'ennesima volta ho deciso di combattere me stessa, che se al mondo è "va dove ti porta il cuore", può essere anche "il cuore va dove lo vuoi portare tu" e mi sono andata contro e ho pensato a cosa potevo fare per uscire fuori dalla fossa che mi ero scavata, posso dire solo che son stata fortunata che tipo il destino ha un attimo assecondato il mio proposito, ma tanto vuol dire mettercene del proprio. Lo so che è dura stellina. Io non posso far altro che mandarti un abbraccio sentitissimo e dedicarti qualcosa di "retorico", che penserò a te mentre mi infilo sotto al piumone...
Buonanotte sorella, che se vuoi, sai dove trovarmi eh!

And you know its time to go
Through the sleet and driving snow
Across the fields of mourning
Light in the distance

And you hunger for the time
Time to heal, desire, time
And your earth moves beneath
Your own dream landscape

Oh, oh, oh...
On borderland we run...

Ill be there
Ill be there...
Tonight
A high road
A high road out from here

The city walls are all come down
The dust, a smoke screen all around
See faces ploughed like fields that once
Gave no resistance

And we live by the side of the road
On the side of a hill
As the valley explode
Dislocated, suffocated
The land grows weary of its own

Oh, oh, oh...on borderland we run...
And still we run
We run and dont look back
Ill be there
Ill be there
Tonight
Tonight

Ill be there tonight...i believe
Ill be there...somehow
Ill be there...tonight
Tonight

Prescia ha detto...

@zefirina grazie mille cara...l'ho letto ed è molto bello....un abbraccione....

@AndreA....io risorgo sempre.....lo sappiamo già...ma quanto è dura ogni volta....
un bacione....

@alzata con pugno...i miei amici, a parte seven oggi che mi hja mandata a fanculo...sono sempre qui...e io li adoro...come adoro voi...
un kiss..

@baol...amico mio...io lo so che tu mi comprendi bene, io so che sai di cosa parlo, so che a volte il senso di limite assale e nn va via....ma ti prometto...te lo prometto...che lo supererò...anche stavolta....ancora e ancora...perchè sono una guerriera....

@corradino...esattamente quello che dici mio caro...è esattamente questo....
ma non dovranno sudare....no....dovranno fare i conti con me e con la mia forza....perchè io nn crollo...no io nn crollo...sono solo momenti...
terribili, ma momenti...bacio

@hiraeth
little sister....dopo quello che mi hai scritto, posso solo dirti grazie...grazie...grazie e ancora grazie....non trovo parole migliori...
:*

Cetta ha detto...

Chi meglio di te può trovare la forza sempre e solo in te stessa??? Rialzati e vai a testa alta!:)

Morwsna ha detto...

un abbraccione anche se sei latitante :(


ho cambiato il mio indirizzo del blog

morwsna.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Ohi ohi....
Ho letto tutto d'un fiato i tuoi ultimi pensieri,felice solo di saperti esultante per un traguardo (legittimo anche se me ne intendo poco) della tua squadra del cuore..
Si ma per il resto?Che succede tesora mia??...e pensavo che fossi solo io in balia di mille turbamenti.
Da un po' ho deciso di nutrirmi di emozioni altrui,pare mi stia meglio il sorriso che spunta grazie a ciò che vedo negli occhi di chi voglio bene...ma tu?
Chi ca**o ti ha calpestato così tanto l'Anima mia "sorella Fleming"???

Khira

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu