venerdì 29 giugno 2007

rock'n roll stop the traffic...parte prima..

E d'un tratto capii che il pensare è per gli stupidi, mentre i cervelluti si affidano all'ispirazione….e la musica mi aiutò in questo….

(arancia meccanica)


Io ho sempre adorato scrivere di musica, parlare in musica e la musica in tutte le sue manifestazioni….

Anche il ritmo della forchetta sul bicchiere…

Anche il ritmo delle mie mani sulla scrivania poco fa…

Ora la gente mi prenderà per pazza deviata ….e in fondo chi non lo è…

Tempo fa un notaio della mia scuola mi disse: TI PIACCIONO I PEARL JAM????VIENI QUI FATTI ABBRACCIARE!!!!!abbiamo iniziato a parlare e mi ha detto…”segnati questo nome…the strokes….vedrai”….

Io che vantavo anzi millantavo doti da talent scout (difatti a caterina caselli tremava l’elastico non poco) non sapevo manco chi fossero , salvo poi sentire qualche mese dopo reptilia ed impazzire…

letterale…

la ascoltavo un centinaio di volte al giorno….

Il soggetto in questione che non nomino , ha praticamente chiuso lo studio per venire a milano il 17 settembre….un concerto che non si dimentica facilmente , e chi era con me, inclusi quelli o quello che mi ha definita “animale da concerto” (che non so se è esattamente un complimento) , penso siano d’accordo che eddie ha fatto poche chiacchiere e tanta musica quella sera….

Ad ogni modo ho aperto un file word con l’intenzione di scrivere una serie di cose sulla musica, affidandomi a quella che i drughi hanno correttamente definito “ispirazione”…volevo scrivere…scrivere…come una forma di terapia…scrivere degli effetti prozacchiferi ( mi sia concesso un accenno al linguaggio da dolceforno) della musica ….

sul fatto che fa caldo ma io non riesco a staccare gli occhi da you tube, è che eddie su even flow mi fa un discreto effetto….mi viene voglia di spaccare le casse e nonna mi ha piazzato un bel paio di cuffie….i vicini ringraziano, le pareti pure…io di meno….

Ed io immagino titoli di giornali con….”LA MUSICA SOSTITUISCE IL PROZAC…”

“gente felice per le strade….più i pod per tutti…”

“musica distribuita in farmacia…”

Immagino la siae che non rompe le palle….emule per tutti…e i musicisti che non diventano preda delle case discografiche e continuano a fare quello che vogliono….

Ma in questo viaggio nella musica … per scrivere correttamente di musica io avrei bisogno di due soggetti…tipo che ne so due a caso…seven e maia….. credo di non conoscere gente che sappia parlare con una certa competenza di musica più di loro due…chiedo venia a gae che ha visto magic numbers quando li conoscevamo solo io, lui e il cantante….ma sisa i vecchi amici sono i vecchi amici…fanno parte della famigghiaaa…. ;)

Un po’ come se volessi scrivere di libri…non conosco nessuno che abbia letto più libri di mia madre e carlos…(ehm carlos è un soggettone da diecimila parole al secondo che ha letto pure le origini del pensiero sulla carta igienica e che la prima domanda che ti fa non è come stai ma cosa stai leggendo per ora….ehm caso mai passasse di qui tanti saluti ;))…ma io non amo scrivere di libri…anche perché se i libri fossero musica io saprei tutto quello che c’è da sapere su questa vita..e invece non è così…pace…

Ora se io volessi scrivere di musica dovrei iniziare adesso e finire non so quando….perchè io vorrei parlare della sigla di pollon e del suo significato nascosto, delle note di cristina d’avena…e della sua evoluzione nella musica del cartone animato….passando poi da anarchy in the uk senza ignorare gli x ray spex …. per poi fare un rapidissimo passaggio tra i vari soggetti italiani, escludendo accuratamente d’alessio ma menzionando nino d’angelo..che il suo “senza giacca e cravatta” è una lezione di vita….chiaramente eclissando nu jeans e na maglietta che non si può sentire…arrivando a curre curre e al primo maggio….per giungere poi ai tempi di oggi….al rock moderno….a tutte le implicazioni non solo audio ma video….passando da starman…dal 68..(avessi avuto vent’anni io nel 68...avessi potuto vederlo io il fottuto 68….sob…)con i fifth dimensio per giungere al vecchio eddie…a paul hewson e soci…a billie corgan….

Ma non lo farò…

Perché mi stanno finendo le sigarette e quando scrivo e ascolto musica in contemporanea io fumo come una ciminiera….e la mia testa se ne va non so manco io dove e sembrerebbe un libro di kafka…o forse mi sopravvaluto e sono solo una che ha fatto della musica la sua compagna preferita….quella che non tradisce mai…che non abbandona mai….con un lieve accenno di fanatismo…con la voglia di un tatuaggio a forma di trifoglio e un numero 7….

E allora potrei scrivere il 7-7-07….quello che dovrebbe essere il giorno della mia musica…del mio numero…e il giorno preventivato della rivoluzione….quello in cui si salta per aria….quello in cui si fanno saltare per aria i ricordi, gli ideali, le persone, i parlamenti e i simboli….il giorno di V…il giorno di eric drawen e di sergio penna….7-7-07…il giorno in cui i am mine non sarà solouna canzone dei pearl jam…

E passando dalla rivoluzione, dalla disco music al caro freddie….e tornando al video….al videoclip…a you tube…al live aid dell’85….mi viene in mente la vecchia canzone disco anni 80 che recitava “video kills the radio stars”…e direi , guardando ypu tube, mtv, all music e tutti i miei dvd…che non c’ha preso per un cazzo…perché secondo me il video è una forma di arte tanto quanto la musica…e a volte certe canzoni si ricordano per i video bellissimi, tipo stay degli u2…una berlino in bianco e nero indimenticabile….cevitiamo marilyn manson però…che l’ultimo video è veramente una porcata degna di bollino rosso…il reverendo di casa sua…mah…

L’altro giorno qui sul blog…ho fatto una dedica quasi incomprensibile….alla quale avrei voluto aggiungere queste parole rimaste disperse in un altro file word…

“…pensavo di scomodare pessoa o il mio amato pirandello , in fondo sono nata nella sua città e quanto a follia sono sulla stessa linea, per una dedica di tutto rispetto che concludesse un percorso inagurandone uno nuovo...tutto ciò prima che kubrick mi apparisse in sogno segnalandomi questi quattro cazzoni che ispirandosi al suo film ne hanno fatto un piccolo scempio con qualche riferimento che ricorda più donnie darko (alemeno a me..) che shining...ad ogni modo chi mi conosce bene sa altrettanto bene che io parlo in musica...che volevo scrivere un libro con un titolo strano e con un sottofondo musicale altrettanto stravagante e che siccome la canzone mi piace li perdono per avere dissacrato un mito......chi mi conosce e sconosce bene capisce altrettanto bene che la musica è per me un mezzo per comunicare sensazioni….che il dolceforno non è una mera illusione di quattro studiosi palermitani della paranoia e che il kobra non è un serpente...
e si, gli antibiotici con 35 gradi provocano questi effetti insieme a molti altri simili ad un viaggio post acido lisergico del 68...(anni d'oro quelli..)
in fondo il mattino ha l’oro in bocca…”

Solo che ho lasciato questo in un file word….e ho lasciato fare alla musica e al video…. chi mi conosce sa fin troppo bene cosa voglio dire con la musica….chi non mi conosce non lo sa ma direi che non ci vuole una laurea in psicologia e una specializzazione ad harvard per capire….

Ad ogni modo…..io mi ero quasi incavolata per l’aver portato shining in un video musicale….ma poi mi sono ricordata di un video che vedevo sempre nel lontanerrimo 1995….

Allora mi alzavo la mattina con the universal dei blur….

Il video della suddetta canzone , che per altro è stupenda, ricorda per caso a qualcuno il mio amato kubrick??????si trova su you tube….ed è veramente bello ….

Direi che il riferimento misto ad arancia meccanica e 2001 odissea nello spazio è assolutamente evidente e per altro ritengo pure ben fatto….

Sul video dei 30 second to mars ho letto e sentito di tutto…..che jared leto è un represso del cinema e si sfoga così…

A me jared leto in fondo piace….piace anche ai miei ormoni…e il suo trucco mi piace altrettanto…

A parte tutto e l’ora tarda e le minkiate che sparo non solo ad ora tarda . non vado maiin ferie per dire cazzate…lavoro 24 ore al giorno…una stacanovista della cazzata….

Mi preme solo segnalare che la versione di bad nella playlist a fianco…dura 12 minuti circa…ed è del live aid del 1985….quando bono aveva i capelli del re leone e dalla sua voce si capiva che aveva fumato meno di quanto fuma oggi….

Questo scritto delirante sulla musica continua…..

Ma non ora….non stanotte…ora…satellite of love….

Buona notte a tutti…. ;)

7 commenti:

ignipott ha detto...

... notevoli e meritevoli gli Strokes... da provare...

Pibe ha detto...

Eccola! Casualmente il Pibe passava di qua....e si gustava un pò delle tue musikine!
Buon settimanino e un abbraccio immenso!!!!!!!!!!!!!!

Seven ha detto...

era lì…
era lì…
a sconvolgere i cuori…
a cambiare gli umori…

Prescia, che dire…
Questo post è una magggia… e una magggia sei pure tu.
E seven ringrazia, e pure sergiope’.
Dice il primo che sei sempre troppo buona, che lui in fondo non ne capisce poi tanto di musica o cinema però potrebbe adattare qualsiasi canzone o qualsiasi film a qualsiasi situazione, quello si.
In questo periodo, ad esempio, dice che si rivede molto nell’immagine di jack sparrow nella prima scena della maledizione della prima luna, quando il capitano rimane con lo sguardo fisso sull’orizzonte e l’aria fiera anche se la sua barca, almeno quella sentimentale, sta clamorosamente affondando… mentre la musica solenne di klaus badlet l’accompagna, perfetta, con quell’avanti e indietro potente di note, un po’ come se fosse un canone inverso, un po’ come se fosse il mare.
Dice che ti sente “confusa e felice” più che mai, dice che si sente “wide awake” per certi versi e molto incasinato per altri, e forse per mettere un po’ d’ordine nella sua vita (e magari anche dalla vita in giù) potrebbe smettere di vagare cantando che still havent found what he’s looking for (oddio in terza persona l’ho sbagliata sicuro) e cambiare di poco quel giro di accordi per fare una sorta di homecoming…
Dice il secondo che ti ringrazia anche lui, anche se forse quella data ti era sfuggita e te l’ha ricordata con un messaggio… dice che lui non se la può scordare, e che in fondo non vede l’ora che passi, che quel giorno diceva sempre che si sarebbe sposato ma giusto 3 anni fa (pensa te) sapeva tanto di scusa degna del miglior peter pan.
Peter pan… peter penn… we never grow old… we never grow old turiiiinooooo!!!!
Bono vox in versione peter penn, non ci avevo mai pensato…
Come la vecchietta del tuo amico eddie, il vecchio eddie, che pure lei tanto elderly non ci vuole diventare, dietro quel bancone nella piccola città…
Lei che ha sempre aspettato… lei che memories like fingerprints… lei che adesso vorrebbe solo gridare halloooooooo…
Animale da concerto è un complimento, un complimento come il post che hai scritto.
E ad avere tempo e forza continuerei a scrivere come un invasato, ma tempo e forza mi stanno abbandonando…
The rain king deserve a little more, come dice il corvo quello che canta, o quello che conta. Io mi accontenterei di little more time, to make a change, just relax and take it easy….
time… time… questo tempo non mi lascerà uguale a prima, ma mai strapperà il ragazzo dall’uomo…
in questa città dalle luci scintillanti… in questa valle di lacrime ma soprattutto di templi.
E tu… oh you… you look so bbbbeautiful… tonight…
Anche senza giacca e cravatta, che è una citazione non da poco.
Che ci vuole incoscienza e coraggio a metterla accanto ai mostri sacri citati.
Madonna che sonno…
E domani? Domani coraggio.
Che il coraggio non è mai stato non avere paura. coraggio sergio.
Che domani sarà dura e sta settima sarà peggio, ma questa notte passerà, senza farci del male.
E domani passerà, e comunque andrà al lavoro in serata scenderemo sul centrale a fare we are the champions come federer e nadal…
By the way. Always showtime.
Atterraggio su prescia moon previsto il 7-7-7 … e non capita… ma se capita… quando finiremo di fare all’amore sarà già giorno 9.
Giusto in tempo per ricordarci dove eravamo un anno fa, “perché non ve lo dimenticherete mai”
Giusto in tempo per cantare ancora con i white stripes…
Per cantare ancora SEVEN nation army…

prescia ha detto...

facciamo che ti dico solo questo...e basta...se no ti scrivo una risposta che inizio ora e finisco il 7-7-7...


And you know it's time to go
Through the sleet and driving snow
Across the fields of mourning to
A light that's in the distance

And you hunger for the time
Time to heal, 'desire' time
And your earth moves beneath
Your own dream landscape.

On borderland we run.
I'll be there, I'll be there tonight
A high-road, a high-road out from here.

The city walls are all come down
The dust a smoke screen all around
See faces ploughed like fields that once
Gave no resistance.
And we live by the side of the road
On the side of a hill as the valleys explode
Dislocated, suffocated
The land grows weary of its own.

O com-away, o com-away
o-com, o com-away, I say I
O com-away, o com-away
o-com, o com-away, I say I

Oh, oh, on borderland we run
And still we run
We run and don't look back
I'll be there, I'll be there
Tonight, tonight
I'll be there tonight, I believe
I'll be there so high
I'll be there tonight, tonight.

Oh com-away, I say, o com-away, I say I.

The wind will crack in wintertime
This bomb-blast lightning waltz.
No spoken words, just a scream
Tonight we'll build a bridge
Across the sea and land
See the sky, the burning rain
She will die and live again tonight

And your heart beats so slow
Through the rain and fallen snow
Across the fields of mourning
To a light that's in the distance
Oh, don't sorrow, no don't weep
For tonight at last I am coming home
I am coming home....

prescia ha detto...

grande pibe!!!!!olllèèèè
ignipott...allora ti piace reptilia????e la playlist???ma posso fare di meglio...si accettano suggerimenti!!!!

ignipott ha detto...

...bellabella...

...se vuoi atmosfere gotiche puoi aggiungere:
- Octavia...Solicitude
- Epica...Feint

... prova e vedrai il godimento timpanico!

prescia ha detto...

mò cerco e ascolto.... ;) ;)